Canzone del Giorno

IT’S MY BIRTHDAY


Buon compleanno bambina canta Edoardo Bennato

Annunci

MALEFICENT

maleficent-poster

 “La principessa, invero, crescerà in grazia e bellezza,

tutti quelli che la conoscono l’ameranno!

Ma, prima che il sole tramonti sul suo sedicesimo compleanno,

ella si pungerà il dito con il fuso di un arcolaio e cadrà in un sonno simile alla morte!”

 

images-2

Malefica (Maleficent) è la “cattiva” nella versione Disney del 1959 de La bella addormentata nel bosco. Ha le sembianze di una donna brutta, alta dalla pelle verde, con occhi gialli e un copricapo a forma di due corna nere. Indossa un ampio mantello nero all’esterno e violaceo all’interno; al dito un anello d’oro con incastonata una grossa pietra ovale nera. Infine porta con sé uno scettro con una sfera verde, attraverso il quale scaglia i suoi incantesimi.

Ma chi l’ha detto che era lei la cattiva?

Siamo sicuri che il bacio del vero amore sia sempre e solo quello di un principe?

Chi è davvero Malefica lo svelerà una superba Angelina Jolie in un’interpretazione eccezionale!!!

Maleficent mi ha divertito, intenerito e tenuto con il fiato sospeso fino alla fine… come solo la migliore tradizione Disney sa fare: è impossibile non innamorarsi della protagonista….no, non vi dico niente.

Simpatiche le tre fatine, interpretate da Leslie Manville, Imelda Staunton e Juno Temple: in questa versione decisamente imbranate con la piccola Aurora che non smette di piangere, costringendo la stessa Malefica a tapparsi le orecchie…”ti odio bestiolina”

Il capolavoro di Robert Stromberg è confezionato alla perfezione: intrigante, epico, pieno di cuore, ironia e sensualità . La giovane Elle Fanning è molto carina e dolce nel ruolo di Aurora, i ruoli e gli attori sono tutti perfetti ma chi coinvolge e conquista davvero è Malefica! 

È la prima volta che una nuova versione della storia mi piace più della versione originale. 

images-1

AMICI 2014: DUE MOMENTI INDIMENTICABILI

Fare click su Cu’mme interpretata da Deborah e Vincenzo in una versione davvero toccante e originale.

05_10_2014_21_52_44-620x350

Fare click su Duetto: talmente emozionante che è stramazzato al suolo persino Massimo Ranieri!

05_10_2014_22_15_11-620x350

LIBERI

Guardati
nei tuoi occhi ora c’è una nuova luce
dal mio letto ti rivesti e te ne vai
tanto poi tornerai
io rimango qui
a scrivere una nuova canzone
lo sai che è tutto quello che so fare
non puoi chiedermi di più
ora che siamo liberi così
di sceglierci ogni volta invece che
lasciare troppe cose già decise
a scegliere per noi
che siamo liberi da qui
di lasciarci andare e poi
riprenderci
perché l’amore non finirà
se è anche libertà

Quando tutto sembra senza uscita
devi guardare bene in fondo la tua vita
e chiederti se è proprio come la volevi tu
o ti aspettavi di più
ma siamo liberi così
e ora avrai tutto il tempo per risponderti
se mi cercherai potrei raggiungerti
mentre giri un altro film
liberi da qui
di lasciarci andare e poi rincorrerci
perché l’amore non finirà
se è anche libertà

Perché l’amore non finirà
se è ancora libertà

La nuova canzone dei Tiromancino è una romantica ballata, intensa e poetica che è diventata anche un video animato con protagonisti due uccellini, lei si chiama Futura e lui si chiama Libero.

“CHAMPAGNE” DIVENTA UN CARTONE ANIMATO

Peppino di Capri ha proprio deciso di farsi un bel regalo per festeggiare i 40 anni della sua celebre canzone “Champagne”. È diventata un cartone animato e veramente un bel modo per far rivivere una delle storie d’amore più appassionanti degli anni ’70.

“Champagne per brindare a un incontro con te che già eri di un altro”, è una canzone d’amore, ma è soprattutto l’istantanea di una passione di poche ore, d’una sola notte. 

L’artista caprese ha deciso di festeggiare così con qualcosa di molto colorato, da battito di cuore e il risultato credo proprio sia quello desiderato: freschezza, eleganza, un pizzico di nostalgia e stile senza tempo.

“Amarti come sei, la prima volta, l’ultima…”

 

WANT’S YOUR FAVORITE SONG..?

THE MOON SONG FOR HER

by Karen O & Ezra Koenig for Her

Her-poster1

ORDINARY LOVE FOR MANDELA

by U2 for Mandela

Various_Artists_-_Mandela_-_Long_Walk_To_Freedom_(Original_Motion_Picture_Soundtrack)_Album_Download

HAPPY PER CATTIVISSIMO ME 2

cattivissimo-me-2-poster

Io so perchè tu sei un maschio!

Che? Lo sai?

Per la pelata!

Ah si!

Certe volte la guardo e penso che possa uscire un pulcino da li [piu piu]

Buona notte Agness, non crescere mai!

Cattivissimo me 2 è in corsa per l’Oscar come miglior pellicola d’animazione dell’anno e come miglior canzone.

Diretto da Pierre Coffin e Chris Renaud, il secondo episodio torna a occuparsi di Gru. Sequel sempre in 3D del film d’animazione della Illumination Entertainment, inatteso successo del 2010. Il cattivissimo che tanto amiamo è cambiato e una vita fatta di crimini non fa più per lui. Ora il suo tempo è tutto dedicato a Margo, Edith e Agnes, le sue tre deliziose bambine.

cattivissimo-me-2-immagine-dal-film-2

minion-cattivissimo-me-2Beh Gru è  divertente, in questo episodio di più, è anche più papà e più romantico perché incontrerà Lucy che lo conquisterà con il suo rossetto elettrizzante. L’avventura per i nostri eroi si farà ancora più intrepida ma ancora una volta a rubare loro la scena saranno i Minions. Le creaturine gialle, fedelissime all’ex cattivo. Tanto tenere, buffe, dalle movenze imprevedibili e con musini così espressivi, sia che abbino un occhialetto sia che abbiano due occhialetti. Sono di una bellezza insolita, di una spontaneità stupenda e di un candore disarmante. Il mio preferito è il Minon con la frutta intesta! 

Quello che conquista adulti e bambini di entrambe le avventure di Cattivissimo me è che la comicità si mescola perfettamente alla semplicità e alla dolcezza di tutti i personaggi. 

La colonna sonora del film è stata interamente composta da Heitor Pereira e Pharrell Williams. Vi faccio ascoltare Happy che è per me nel momento più divertente.

Ecco un piccolo assaggio. Buona visione

AND THE WINNERS ARE…

The-Great-Beauty_redim_sitePaolo-Sorrentino_gal_autore_12_col_portrait

Miglior film

12 anni schiavo di Steve McQueen: meritatissimo

Miglior film straniero
La grande bellezza di Paolo Sorrentino (Italia): EVVIVA!

 Migliore regia 

Alfonso Cuarón per Gravity: ok anche se il film è troppo tecnico per me.

Migliore attrice protagonista

Cate Blanchett per Blue Jasmine: stupenda ma non la mia preferita

Migliore attore protagonista

Matthew McConaughey per Dallas Buyers Club: super meritato anche se io facevo il tifo per Di Caprio. Evidentemente le truffe e i truffatori non piacciono neanche ad Hollywood !

Migliore attrice non protagonista

Lupita Nyong’o (12 anni schiavo): è raro vedere tutti così d’accordo per un’attrice così giovane.

Migliore attore non protagonista
Jared Leto per Dallas Buyers Club: stupendo e bravissimo

Gli-attori-da-Oscar_gal_autore_12_col_portrait

Migliore sceneggiatura non originale 
John Ridley (12 anni schiavo)

Migliore sceneggiatura originale
Spike Jonze per Her

Miglior fotografia
Emmanuel Lubezki per Gravity

Migliore scenografie
Catherine Martin e Beverly Dunn (Il Grande Gatsby)

Miglior film d’animazione

Frozen – Il regno di ghiaccio di Chris Buck, Jennifer Lee e Peter Del Vecho

Migliori effetti speciali
Tim Webber, Chris Lawrence, David Shirk e Neil Corbould per Gravity

Migliore montaggio
Alfonso Cuarón e Mark Sanger per Gravity

Miglior sonoro
Glenn Freemantle per Gravity

Miglior montaggio sonoro
Skip Lievsay, Niv Adiri, Christopher Benstead e Chris Munro per Gravity

Miglior colonna sonora
Steven Price per Gravity: ?

Miglior canzone originale
Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez per Let It go (Frozen – Il regno di ghiaccio): NI, preferivo Happy.

Miglior trucco e acconciature
Adruitha Lee e Robin Mathews per Dallas Buyers Club

Migliori costumi
Catherine Martin e Beverley Dunn per Il Grande Gatsby   

Miglior documentario
20 Feet from Stardom di Morgan Neville, Gil Friesen e Caitrin Rogers

Miglior corto documentario
The Lady in Number 6: Music Saved My Life di Malcolm Clarke e Nicholas Reed

Miglior cortometraggio
Helium di Anders Walter e Kim Magnusson

Miglior cortometraggio d’animazione
Mr. Hublot di Laurent Witz e Alexandre Espigares