IL LATO POSITIVO – SILVER LININGS PLAYBOOK

loc_illatopositivo

I don’t want to stay in the bad place, where no one believes in silver linings or love or happy endings.

Io non voglio stare in quel brutto posto dove nessuno crede nel lato positivo o nell’amore o nei lieti fini. 

Pat, ex insegnante di storia delle superiori, è stato appena dimesso da un istituto per malattie mentali. Pat, senza memoria, ma molto ottimista, si ostina a credere di essere stato in cura per pochi mesi e non per quattro anni, e ha intenzione di riconciliarsi con l’ex moglie. Rifiutando l’idea che sia passato così tanto tempo e che la loro sia una separazione definitiva, Pat trascorre i giorni nell’attesa febbrile della riconciliazione cercando di diventare l’uomo che la moglie ha sempre desiderato. Nel frattempo però viene piacevolmente distratto da una bella e problematica vicina di casa…

L’uscita in Italia è prevista per la prima metà di Marzo e vi invito tutti ad andare al cinema. Il film è davvero strepitoso: si parla di un images-1fuori di testa che incontra un’altra fuori di testa.  Alcune persone impazziscono proprio perché non riescono ad accettare il male, il tradimento, l’abbandono, l’incomprensione: tutti i lati negativi. La violenza, lo sfogo, l’urlo, la pazzia diventano la soluzione, l’unico modo per proteggersi e farsi ascoltare. Ma poi dietro ai fuori di testa c’è sempre la verità, la storia, il motivo che ha scatenato tutto questo e che una volta elaborato, accettato (non sempre è facile o possibile) svela una profondità d’animo ed un bisogno d’amore, di fiducia e di positività che resti sbalordito. Certo è “doloroso guardare le nuvole, ma lo devi fare perché può aiutare, come il più delle cose che procurano dolore”. 

images-2silver-linings-playbook-quotes-7

Quello che mi ha colpito molto è come Patrick e Tiffany riescono ad esprimere l’amarezza insieme all’emozione, all’ umanità, al sex appeal e alla spontaneità. Questi se ne dicono di tutti i colori con i loro colpi di testa e scenate…ma siccome i due “sgangherati” sono entrambi alle prese con i propri demoni personali finiscono per aiutarsi ed avvicinarsi sempre di più. Stare insieme diventa fondamentale e pura comprensione. Sono due fuori di testa che tra mille errori e parole fuori luogo, trovano un punto di connessione, qualcosa da fare insieme con impegno, complicità e voglia di riuscire. Accanto a loro ci sono i due fantastici genitori di lui: Jackie Weaver e un Robert de Niro che finalmente non è niente male.

Jacki-Weaver-per-Il-Lato-Positivo-–-Silver-Linings-Playbook

23280650_il-lato-positivo-di-david-russell-2

Il dramma e la commedia sono in perfetta sintonia e gli interpreti di questo film sono tutti attori strepitosi e tutti si meritano un premio ma sopratutto la deliziosa eccentrica “vicina di casa”.

La pellicola sembra che farà incetta di premi – speriamo! – è candidata a 8 premi Oscar 2013 per miglior regia (David O. Russell ), montaggio, film, attore protagonista (Bradley Cooper), attore non protagonista (Robert DeNiro), attrice protagonista (Jennifer Lawrence), attrice non protagonista (Jacki Weaver) e sceneggiatura non originale. E’ stata poi candidata a 4 Golden Globes 2013 per Miglior film commedia, miglior attore di commedia (Bradley Cooper), miglior attrice di commedia (Jennifer Lawrence) e sceneggiatura non originale. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...