UN MOSTRO A PARIGI

C’è più umanità in quella pulce, che in te orribile zecca!

Un po’ Fantasma dell’Opera, un po’ la Bella e la Bestia, un po’ Gobbo di Nôtre Dame, Francoeur  non è bellissimo, ma il suo cuore lo è, e poi balla, caspita se balla, canta, canta benissimo…”quale parte di non emettere un suono non hai capito?” e suona la chitarra divinamente. La dolcissima Lucille ne rimane ammaliata. A ME È PIACIUTO MOLTISSIMO, perciò andate al cinema a vederlo. Sono uscita dal cinema fluttuando – c’è romanticismo, avventura, coraggio, il cattivone – e ancheggiando per la vivacità dei numeri musicali, dei colpi di scena, delle gag nelle storie di Emile e Maud e di Raoul e Lucille.

Bravi Luc Besson che è il produttore e Bibo Bergeron, il direttore per questo film d’animazione in 3D. Come ambientazione è stata scelta la Parigi del 1910…che bella la Tour Eiffel!!

Per quanto riguarda la protagonista femminile Lucille nelle versioni francese e americana la voce è di Vanessa Paradis, mentre in quella italiana è della cantautrice Arisa. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...