LA PARTE DEGLI ANGELI

“Angel’s Share” o “La parte degli angeli” è quella piccola percentuale (circa il 2%) del contenuto di una botte che, durante la decantazione che fa seguito al lungo processo di invecchiamento di un whiskey di valore, viene letteralmente perduta, evaporata. Gli scozzesi folli amanti del whisky vogliono credere che questa parte infinitesima ma preziosa che si spande nel nulla venga considerata appannaggio degli angeli del cielo, che in cambio di questa “paghetta” contribuiscono alla creazione di un prodotto unico per qualita’ e prestigio.

Davvero una deliziosa commedia realistica e dal potenziale altamente drammatico, la potete gustare a tutto whisky, ma è un whisky che converte, che fa cambiare senza ubriacare troppo.

Si tratta di una piccola favola dallo spirito magico che si svela lentamente ma non troppo e sorprende con grandi risate e unisce. Dramma, ironia, gag irresistibili e il coraggio di dare una svolta alla vita difficile affinché quella del proprio figlio possa essere migliore.
Il regista Ken Loach  è molto abile nell’arte del riscatto sociale, per lui anche gli irrecuperabili, quelli che vivono allo sbando, solo di violenza e paura, possono avere una seconda chance e non devono assolutamente farsela scappare. E Robbie non lo farà, anche se resterà per sempre una “canaglia”. Glasgow è lo scenario perfetto…grigio, uggioso ma con qualche raggio di sole – in nome della speranza che non muore mai – per raccontare il ritratto di uomini segnati dalla vita. 

Il giovane Robbie, già recidivo, evita il carcere perché il giudice decide di puntare sulla sua capacità di recupero visto che la sua altrettanto giovane compagna sta aspettando un figlio. Viene così affidato a Rhino che è il responsabile di un gruppo di persone sfuggite al carcere e condannate a compiere lavori socialmente utili.  Rhino decide di aiutarlo.

Robbie scoprirà la bellezza di avere una passione, per cui si sentirà motivato, coinvolto, e la sua particolare sensibilità gustativa per quanto riguarda i vari tipi di whisky. Così Rhino decide di introdurlo nell’ambiente. 

Il mondo di questo superalcolico con le sue caratteristiche, curiosità e svelerà una rarità  che sarà l’opportunità, il colpo che potrà finalmente spalancare le porte per un futuro più sereno: per Robbie significherà portare via da Glasgow la sua amata Leonie ed il piccolo Luke per costruirsi una nuova vita onesta a Londra, dove nessuno lo conosce e può infastidirlo. 

Naturalmente nel viaggio verso il riscatto Robbie sarà accompagnato dai suoi spassosissimi compagni di rieducazione. Tutti in Kilt…con i gioielli di famiglia e le chiappe al vento.

Annunci

One comment

  1. “ADORO”————————————————————————————————————————————–?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...