DOLCETTO O SCHERZETTO/TRICK OR TREATS ?


Domani 31 Ottobre è Halloween: devo dire che la festa mi piace moltissimo, molto di più del carnevale che mi ha sempre trasmesso tristezza e falsità.

Halloween è una festa antichissima e nonostante in Italia si festeggia da pochi anni, in altri paesi del mondo, in particolare nei paesi anglosassone e negli Stati Uniti, è una festa amatissima.

Io da bambina ho frequentato in Italia la scuola inglese e vivevo molto negli Stati Uniti perciò fin da subito sono stata catapultata nell’atmosfera e nei preparativi di questa festa.

Fare dolcetto o scherzetto è l’usanza di Halloween. I bambini vanno in costume di casa in casa chiedendo dolciumi come caramelle o qualche spicciolo con la domanda “Dolcetto o scherzetto?”. La parola “scherzetto” è la traduzione dell’inglese “trick”, una sorta di minaccia di fare dispetti ai padroni di casa o alla loro proprietà se non viene dato alcun dolcetto (“treat”). “

L’ elemento tipico della festa è la simbologia legata al mondo dei morti, tradotta sottoforma di immagini macabre…streghe, fantasmi, zombie, vampiri ma il simbolo più importante, più simpatico, sono le zucche intagliate di jack-o’-lantern.

Mi diverte molto e la mia fantasia si sbizzarrisce. Ecco qualche consiglio e cosa non deve mancare…non è necessario spendere molto, visto che siamo in tempo di crisi.

La prima cosa è proprio la zucca. La potete tagliare voi, è divertente farlo con i bambini, oppure farvela preparare. Io adoro farmela, non importa se non è perfetta, e preferisco la faccia sorridente ma si può optare anche per una spaventosa o veramente quella che volete.

Prendete un pennarello e disegnate sul lato migliore l’espressione che più vi piace. Ci vuole un coltello, un coltellino e un po’ di attenzione. Tagliate prima la parte superiore, vi servirà come cappuccio, togliere bene tutta la polpa e asciugare bene l’interno. Dopo di che iniziate a incidere e tagliare i pezzi della faccia con un coltellino. Alla fine dell’operazione mettente una candela all’interno in modo da illuminarla la sera. Potete usare del fieno per farle i capelli.

Con questo video, l’operazione è ancora più semplice:

Per la tavola:

La zucca può essere un ottimo centrotavola, altrimenti quest’anno io ho optato per un giocattolo: uno scheletro che danza.

Ho scelto la più vecchia e trasandata delle tovaglie che avevo a cui ho fatto degli strappi, poi l’ho coperta interamente di foglie – tante, tante – che sono andata a raccogliere ai giardini – sono stupende e perfette –  gialle, rosse, marroni.

Ho decorato con zucchette, ragnetti fosforescenti e ragnatele finte che ho sistemato qua e la tra i bicchieri, e in giro tra le appliques, sulle sedie….Sembrano vere!

Menù:

Se vi piace la zucca ecco l’ingrediente di base…

Il risotto alla zucca è buonissimo e lo potete presentare e servire all’interno della zucca.

Dolcetto e/o scherzetto vicino ad ogni coperto. Io dolci e biscotti li ho comprati perché in giro ce ne per tutti i gusti e per tutte le tasche. Altrimenti se siete bravi potete prepararli voi. Zenzero, cannella…mmmm che delizia!

Io adoro le mele caramellate e non mancano mai.

Le ricette e le idee più spassose le trovate su: speciali.giallozafferano.it/halloween

Scegliete un buon vino…suggerimento: Ripasso della Vapolicella

At last but not the least manca il travestimento, da che cosa vi travestirete? 

 

Io da streghetta!

Sbizzarritevi

Ghostbuster canta Ray Parker Jr.

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...